L’importanza dei filtri fumo in sovrappressione per la prevenzione di incendi

Home / News

Alla luce della nuova normativa per la prevenzione incendi, e in particolar modo con il D.M. 03/08/2015, i filtri fumo in sovrappressione assumono sempre maggiore importanza per la protezione delle vie di esodo. I filtri a prova di fumo, sono locali delimitati da pareti e porte tagliafuoco, di resistenza al fuoco determinata dal rischio d’incendio del locale da proteggere.

La messa a norma è garantita da aperture finestrate oppure dalla presenza di un camino favorendo il processo di convezione naturale o mantenendo il locale filtro fumo in sovrappressione rispetto all'ambiente esterno mediante ventilatori.

Sistema di pressurizzazione filtri a prova di fumo

Conforme al D.M. 30.11.1983 ed alle norme UNI EN 12101-6:2005

MAGGIORI INFORMAZIONI

SACOP, è da sempre leader assoluto del mercato tra le aziende che realizzano i dispositivi per la pressurizzazione delle zone filtro antifumo, i quali, devono garantire una sovrappressione => a 0,3 mmBar, rispetto alla zona esterna interessata dal fuoco e dal fumo.

SACOP investe costantemente sulla qualità e sulla innovazione dei propri dispositivi; i nostri sistemi di ventilazione, di controllo e gestione sono in grado di garantire al cliente finale, in condizioni d'emergenza una sempre maggiore qualità e sicurezza.

Le unità denominate BLACK, garantiscono portate dichiarate e documentate da 1.200 a 3.200 mc che variano nei 4 modelli oggi in produzione, e superano perdite di carico nell’ ordine da 5,50 / 2,20 mmBar (con portate d’aria variabili da 500 a 2500 mc.).

Sulle unità denominate MASTER, sistemi di controllo e gestione allarmi, abbiamo ampliato il numero dei componenti e ad oggi siamo in grado di offrire delle centraline che ci differenziano dalla concorrenza grazie alle funzioni di:

  • - interfacciamento con altri impianti (linee ingresso allarmi, linea sensori fumo bilanciata per la gestione fino a 5 rilevatori, anche in mancanza della linea di rete, gestione di pannelli ottici acustici e sirene per il segnale di pericolo);
  • - segnalazione anomalie distinte ai due dispositivi Master e Black;
  • - remotizzazione dello stato della macchina (stand-by, funzione allarme anomalia);
  • - funzione autotest per provare l’efficienza delle batterie, programmabili sia in automatico che in manuale;
  • - identificazione dello stato delle schede mediante sinottico a Led;
  • - regolazione delle ventola in modalità continua con velocità dedicata, o in alternativa allarme con velocità idonea alla corretta pressurizzazione.

La filosofia che ci accompagna da sempre si traduce anche in un pronto servizio di installazione, assistenza e manutenzione post vendita al sevizio del cliente finale. L’ufficio tecnico SACOP è a disposizione per la ricerca di soluzioni in base alle esigenze della clientela.