Nuove prove di laboratorio con Master Black 48V su locali filtro a prova di fumo.

Home / News

La Sacop ha recentemente provveduto ad aggiornare le prove di laboratorio per qualificare i propri sistemi di pressurizzazione per locali filtro a prova di fumo.
Le prove sono state eseguite secondo le più recenti norme e disposizioni legislative vigenti:
- Norma europea UNI EN 12101-6
- Decreto Ministeriale 30 novembre 1983
- Decreto Ministeriale 3 agosto 2015.

Sono stati provati i modelli Master Black 48V 2.2 / 3.2 / 4.2 con differenti configurazioni. In tutte le situazioni testate i risultati sono stati ampiamente al di sopra dei limiti previsti.
Le prove sono state realizzate presso la sede della Sacop a Cuneo, dove è stato costruito un apposito locale filtro avente le dimensioni di oltre 190 m³ munito di 4 varchi dotati di porte tagliafuoco e di apposito canale di alimentazione dell'aria per l'unità ventilante (Unità Black) installata all'interno.
L'unità di comando (Unità Master) è stata posizionata all'esterno del locale in prossimità delle uscite.

Scopo delle prove era quello di verificare il corretto funzionamento del sistema di sovrappressione che deve consentire anche la facile apertura delle porte per la finalità di esodo delle persone in caso di incendio, nonché la loro successiva autochiusura.

I risultati ottenuti consentono di affermare che nei filtri a prova di fumo della Sacop vengono mantenuti valori di pressurizzazione superiori ai limiti di 30 Pascal (DM 30 novembre 1983) e 50 Pascal come richiesto dalla Norma UNI EN 12101-6, confermando l'eccellenza del prodotto Master Black e la sua leadership tecnica nel settore dello Smoke Management.