Master Black Compact 2.2

Il sistema di pressurizzazione locali filtro a prova di fumo estremamente compatto

Sistema di pressurizzazione filtro a prova di fumo conforme al D.M. 18.10.2019 e alla norma UNI EN 12101-6

MASTER BLACK COMPACT 2.2 combina la storica qualità e affidabilità dei sistemi Sacop con la necessità di concentrare le prestazioni in un’unica unità dalle ridotte dimensioni, denominata semplicemente “COMPACT”.
I “PLUS” del MASTER BLACK COMPACT 2.2

  • Dimensioni minime
  • Peso ridotto
  • Possibilità fissaggio in orizzontale e in verticale
  • Unità compact cablata in stabilimento:
    nessun collegamento ulteriore necessario (solo alimentazione 230 V e segnali)
  • Nuova interfaccia tramite display digitale con molteplici funzionalità.

ENTRA NEL DETTAGLIO TECNICO
DEL NUOVO "COMPACT"

il nuovo master Black Compact

Carattestiche tecniche

il nuovo master Black Compact

MASTER BLACK COMPACT 2.2 nasce per l’installazione in locali filtro a prova di fumo con limitati spazi per l’applicazione.

Caratteristiche tecniche:

  • Portata 2.200 m³/h
  • Prevalenza 300 Pa
  • Ventilatore Mod. Brushless
  • Dimensioni 450 x 500 x 120 mm
  • Peso 11 kg (senza accumulatori)
  • Peso accumulatori 9 kg
  • Tensione nominale 230 Vca
  • Frequenza di rete 50 Hz
  • Potenza nominale 300 W
display digitale

Display digitale

Principali funzioni

Diagnostica completa del MASTER BLACK COMPACT 2.2 (auto-test programmabile, avviso di manutenzione programmabile, presenza di anomalie e guasti, livello di carica degli accumulatori, stato degli ingressi).

Verifica e variazione delle impostazioni dell’impianto.

Regolazione della sovrappressione tramite interfaccia con il pressostato differenziale e variazione della velocità del ventilatore in funzione dell’apertura delle porte.

Componentistica impianto

L’impianto di sovrappressione è composto da:

  • MASTER BLACK COMPACT 2.2 che viene collocato all’interno della zona filtro a prova di fumo e che in caso di incendio deve garantire una sovrapressione pari a 30 Pa (DM 18/10/2019) o 50 Pa (UNI EN 12101-6).
  • KIT PRESSOSTATO E SENSORI PORTA (gestione pressione e apertura/chiusura delle porte): il sistema permette di impostare una sovrappressione predefinita in fase di progettazione mediante regolazione della velocità dell’unità ventilante e contemporaneamente di agevolare l’apertura e chiusura delle porte (sia in entrata sia in uscita) secondo quanto previsto dalla UNI EN 12101-6. Il sistema prevede inoltre la possibilità di gestire fino a 4 sensori magnetici posti su altrettante porte di ingresso per permetterne la corretta chiusura.
  • RILEVATORI DI FUMO TERMOVELOCIMETRICI posti esternamente alla zona filtro, nelle zone a rischio di incendio (rilevabili fino a 5 unità).
  • PULSANTE SOTTOVETRO per attivazione manuale del sistema di pressurizzazione.
  • CONDOTTA EI 120 (Tipo A secondo UNI EN 1366-1) per presa aria esterna, completa di curve, staffaggi e griglia antianimale.
Sacop è stata la prima in Italia ad introdurre i sistemi di pressurizzazione per i locali filtro a prova di fumo. Tali sistemi, ora denominati “Sistemi a Pressione Differenziale – PDS”, consentono di mantenere il locale in sovrapressione rispetto al compartimento confinante invaso dall’incendio e quindi da fumo e calore.
Il PDS, in caso di allarme, si attiva immediatamente azionando il ventilatore il quale, creando una differenza di pressione positiva, permette al locale di essere libero dal fumo e mantenendo sicura la via di esodo.

installazione