Multimaster Black Evo

Sistema di pressurizzazione per locali filtro a prova di fumo, vani scale e atri di piccole volumetrie

Multimaster Black Evo è un sistema appositamente studiato per la pressurizzazione di locali “filtro a prova di fumo” con elevati trafilamenti (ad es. per elevato numero di porte) o con la richiesta, extra-normativa, di funzionamento a porte aperte nonché di vani scala o atri di piccole volumetrie. Il sistema è caratterizzato dalla presenza di più unità ventilanti (unità Black Evo) e un unico quadro di comando e controllo (unità “Multimaster”).

Multimaster Black Evo si attiva immediatamente in caso di allarme mettendo in funzione il ventilatore che, immettendo aria proveniente dall’esterno, genera la sovrappressione desiderata o, se richiesto, una determinata velocità di controflusso dell’aria attraverso la porta aperta, permettendo al locale di rimanere libero da fumo e di essere considerato una via di esodo sicura e praticabile per gli occupanti che devono porsi in salvo.

Multimaster Black Evo è costituito da 2 tipologie di unità distinte:

  • unità di controllo e gestione denominata unità Multimaster
  • unità ventilanti denominate unità Black Evo (fino a n. 3 Black EVO 3.2 e n. 6 Black EVO 4.2)

Le unità Black Evo possono essere installate sia a parete (posizione verticale) che a soffitto (posizione orizzontale).

Riferimenti normativi: DM 30/11/1983, DM 03/08/2015, DM 18/10/2019, UNI EN 12101-13.

Unità Multimaster

L'unità Multimaster è il quadro di comando per la gestione di tutti i segnali ed eventuali allarmi provenienti dalle componenti del sistema di pressurizzazione. L’unità può essere posizionata all’interno del locale “filtro a prova di fumo” o all’esterno, nel comparto protetto (a valle del locale “filtro a prova di fumo”).

È costituita da un contenitore in lamiera d’acciaio, in due taglie in funzione del numero e tipologia unità Black EVO, con all’interno:

  • schede elettroniche di alimentazione
  • scheda elettronica di gestione ventilatori
  • scheda elettronica CPU interfacciabile verso impianti di rilevazione incendio centralizzati esistenti o rilevatori ottici di fumo / termovelocimetrici e pulsante sottovetro di segnalazione manuale incendio
  • display digitale con tastiera a membrana per la completa gestione del sistema di sovrappressione
  • alimentatore/i
  • Sacop Connect (opzionale)

Unità Black Evo

Le unità Black Evo sono le unità ventilanti che generano la sovrapressione all’interno del locale “filtro a prova di fumo” o, se richiesto, una velocità di controflusso dell’aria attraverso la porta aperta verso il compartimento oggetto di incendio prelevando aria dall’esterno a presa diretta o tramite condotta di adduzione aria.

Sono costituite da un contenitore in lamiera d’acciaio, con medesime dimensioni per le diverse versioni di unità Black Evo con batterie tampone a bordo per il funzionamento in emergenza in assenza di alimentazione primaria da rete elettrica.
All’interno sono presenti:

  • scheda elettronica di gestione ventola
  • ventilatore con motore brushless in bassa tensione a corrente continua
  • accumulatori in grado di garantire un funzionamento del sistema per almeno 120 minuti in mancanza di alimentazione elettrica senza richiedere unità di alimentazione supplementare (gruppi di continuità).
Display multimaster black evo

Display

Il display con tastiera a membrana posizionato sull’unità Multimaster permette la completa gestione dell’intero sistema di pressurizzazione e di tutti i componenti di cui è costituito, ad esempio:

  • diagnostica delle unità ventilanti
  • programmazione autotest
  • avviso di manutenzione programmata necessaria
  • presenza di anomalie e guasti
  • livello di carica accumulatori
  • stato linee ingressi

Su ciascuna unità Black Evo è presente un quadro dove viene indicato lo stato della macchina con spie a led che indicano la corretta alimentazione o eventuali stati di allarme o anomalia.

Predimensionamento

Il sistema di pressurizzazione Multimaster Black EVO è un sistema di controllo di fumo e calore che, in quanto tale, deve essere progettato, realizzato, gestito e manutenuto secondo la regola dell’arte. Il progetto deve essere redatto da tecnico abilitato o professionista antincendio in funzione della normativa tecnica utilizzata.
L’Ufficio Tecnico Sacop, su richiesta del cliente, esegue un predimensionamento personalizzato del sistema di pressurizzazione, eseguito in conformità ai dettami della Norma UNI EN 12101-13 (criterio della sovrappressione / criterio della velocità dell’aria).

Il predimensionamento richiede la conoscenza dei seguenti dati:

  • dimensioni del locale filtro
  • numero, tipologia e verso di apertura delle singole porte
  • tipo di condotta di adduzione aria
  • lunghezza della condotta di adduzione aria, numero e tipo di eventuali curve
Richiedi Predimensionamento

Kit pressostato differenziale e sensori porte

Per garantire il corretto funzionamento del sistema di pressurizzazione in tutti gli scenari previsti e il raggiungimento di tutti i criteri prestazionali di progetto (porte chiuse, porte aperte, forza di apertura della porta) è fondamentale l’installazione del kit pressostato differenziale e sensori porte per la regolazione automatica delle unità ventilanti.
Durante lo scenario delle porte chiuse infatti, le unità ventilanti dovranno garantire un determinato livello di sovrappressione (ad es. 30 Pa) mentre durante lo scenario di porte aperte, solo se richiesto dal progetto o da specifiche prescrizioni, le unità ventilanti dovranno garantire una determinata velocità attraverso la porta aperta. Questo secondo scenario richiederà necessariamente alle unità ventilanti di aumentare la propria velocità di rotazione assicurando valori di portata decisamente superiori. Il passaggio da uno scenario all’altro e quindi da una prestazione all’altra delle unità ventilanti deve essere automatico e può essere garantito solo dal kit pressostato differenziale e sensori porte.

Accessori multimaster black evo

Accessori

Il sistema di sovrappressione per locale “filtro a prova di fumo” viene completato da una serie di accessori da collegare direttamente all’unità Master Evo.

  • Plenum di installazione unità Black EVO (a 2 o 3 unità)
  • Kit pressostato differenziale e sensori porte costituito dal pressostato differenziale e da n. 2 sensori magnetici per altrettante porte tagliafuoco (n. 1 di ingresso e n. 1 di uscita dal locale “filtro a prova di fumo”) per la regolazione della velocità della ventola in funzione del valore di sovrapressione impostato e delle fasi di apertura/chiusura porte tagliafuoco
  • Sensori magnetici porte da installarsi sulle porte tagliafuoco del locale “filtro a prova di fumo” per la segnalazione dello stato di apertura/chiusura della porta
  • Sensore di pressione per la misurazione del gradiente di pressione positivo tra locale “filtro a prova di fumo” e il locale adiacente
  • Rilevatore ottico di fumo per attivazione automatica del sistema di sovrappressione
  • Rilevatore termovelocimetrico per attivazione automatica del sistema di sovrappressione
  • Pulsante di emergenza sottovetro per attivazione manuale del sistema di sovrappressione
  • Box serranda per la parzializzazione dell’adduzione aria al ventilatore (aperto solo in caso di attivazione)
  • Pulsante VVF per la disattivazione forzata del sistema di pressurizzazione con selettore a chiave ad uso esclusivo dei Vigili del Fuoco durante le operazioni di soccorso.
  • Quadro interfaccia serrande e pulsante VVF per la gestione di attuatori e rilevatori fumo per la chiusura dei punti di immissione aria con o senza presenza contemporanea del pulsante VVF
Sacop Connect

Sacop Connect

Piattaforma IoT (Bluetooth - Ethernet - Wireless) per la gestione remotata di tutte le funzionalità dei sistemi di sovrappressione Sacop, che permette di verificare in tempo reale lo stato delle unità e di impostare tutti i parametri di gestione e funzionamento del sistema.
L’APP SACOP permette all’utente il dialogo diretto con il sistema tramite un dispositivo mobile.

Scopri

Prodotti correlati

Scopri i Prodotti Sacop e contattaci per maggiori informazioni!

Soluzioni Antincendio dal Progetto all'Assistenza